Dott. Matteo Famiglietti

Curriculum

Il Dott. Matteo Famiglietti si è laureato in Medicina e Chirurgia presso l’Università degli Studi di Cagliari con la votazione di 110/110 e lode.

Si è specializzato in Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica presso l’Università degli Studi di Firenze – Siena (sede amministrativa) con la votazione di 70/70 e lode.

Durante il suo periodo di formazione ha lavorato principalmente presso la SOD di Chirurgia Plastica Ricostruttiva e Microchirurgia dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Careggi di Firenze, occupandosi attivamente di chirurgia della mammella, di chirurgia ricostruttiva post-oncologica e post-traumatica, degli esiti di obesità patologica, di transessualismo e di microchirurgia.

Ha inoltre svolto parte della sua attività formativa presso:

SOD di Chirurgia Plastica del Policlinico di Monserrato, Cagliari;

Centro Grandi Ustionati dell’Azienda Ospedaliera Universitaria Pisana, Centro di Riferimento regionale;

Centro per la Cura della Labiopalatoschisi dell’Ospedale Santa Chiara di Pisa, Centro di Riferimento regionale;

Ospedale Pediatrico Meyer di Firenze.

Ha potuto perfezionare le proprie conoscenze nel campo della Chirurgia Estetica e Ricostruttiva frequentando studi privati in Italia, negli Stati Uniti (Miami, FL) e trascorrendo diverso tempo in Brasile, in particolare presso:

Instituto Ivo Pitanguy, a Rio de Janeiro, riferimento mondiale per la chirurgia estetica;

Hospital da Plástica, a Rio de Janeiro;

Serviço de Cirurgia Plástica do Hospital São Lucas da PUCRS, a Porto Alegre;

Instituto de Cirurgia Plástica Santa Cruz, a São Paulo.

È membro della Società Italiana di Chirurgia Plastica Ricostruttiva ed Estetica (SICPRE).

È autore di pubblicazioni scientifiche nel settore della Chirurgia Plastica e ha preso parte a numerosi Corsi di formazione e Congressi, in alcuni dei quali come relatore.

Ha ricoperto l’incarico di Dirigente Medico presso il reparto di Chirurgia Plastica e Centro Grandi Ustionati dell’Ospedale Niguarda di Milano e svolge tutt’ora a Milano la sua attività libero professionale. Ha collaborato con il Centro Nazionale Trapianti attraverso la Banca dei Tessuti di Niguarda e il Centro di Terapia Tissutale come medico prelevatore d’organo.